News

Agents Consulting | Studio professionale di consulenza tecnico giuridica al servizio degli agenti di assicurazione

Ivass

Responso IVASS su in Intermediass srl di Allianz Spa

Qualche tempo fa abbiamo inoltrato un esposto all’IVASS per segnalare la posizione della Intermediass srl, una società di gestione interinale, regolarmente iscritta nella sezione A del RUI, il cui capitale sociale è al 100% di proprietà di Allianz spa. L’intermediass srl è la classica società di gestione interinale che si occupa della conduzione delle agenzie non più in libero appalto. Quella di demandare la gestione di alcune agenzie “dismesse” a queste società completamente controllate dalla compagnia, è in verità una prassi piuttosto consolidata soprattutto tra le più importanti imprese di assicurazione.

L’esposto, pertanto, era più che altro finalizzato a verificare una volta per tutte, se tale “consuetudine” in uso da decenni presso le Compagnie, trovasse piena rispondenza nei “rigidi” regolamenti IVASS tanto temuti dagli agenti di assicurazione. Si ribadisce, infatti, che Intermediass srl, per quanto completamente di proprietà di Allianz Spa, è iscritta nella sezione A del RUI rientrando a pieno titolo nella categoria degli intermediari assicurativi.

I quesiti che abbiamo sottoposto all’IVASS sono i seguenti: può mai una società/agente gestire contemporaneamente una quarantina di agenzie sparse su tutto il territorio nazionale, con l’ausilio di due soli delegati all’attività assicurativa, evidentemente non muniti del dono della ubiquità? Può mai avvalersi una società/agente di una sessantina di procuratori quasi nessuno dei quali iscritto in alcuna sezione del registro degli intermediari, quasi tutti residenti al nord Italia e tutti dipendenti di Allianz spa demandati a compiti di auditing ed attività ispettive presso la rete agenziale? Stando così le cose, è tanto azzardato ipotizzare che quotidianamente questi punti vendita siano in realtà affidati alla buona volontà dei soli dipendenti di agenzia che evidentemente si occupano anche di consulenza laddove per esempio non potrebbero farla? Si è mai preoccupata Intermediass srl di fornire ai clienti assicurati idonea informativa ed indicare nell’allegato 7B, che Allianz Spa detiene il 100% di Intermediass Srl?

Orbene, il responso dell’IVASS (clicca qui) è giunto ed ha clamorosamente confermato la regolarità della posizione della società/agente denominata Intermediass Srl, di fatto identificabile con Allianz Spa.

Cari agenti di assicurazione, se magari qualcuno di voi gode di buoni auspici presso la Direzione della vostra mandante (qualunque essa sia, si parla in generale ovviamente !), sappiate che da oggi avreste l’opportunità di farvi affidare un numero indefinito di agenzie già gestite dai vostri colleghi e collocabili sull’intero territorio nazionale (da Trento a Caltanissetta). Secondo IVASS infatti “per l’espletamento delle attività, la società agenziale utilizza, ove possibile, le risorse umane e professionali delle agenzie cessate, che ben conoscono il mercato locale di riferimento e gli affari, per aver contribuito alla loro produzione e gestione nel tempo”, in buona sostanza le agenzie se le possono gestire autonomamente i dipendenti delle stesse. Ma, soprattutto, cari agenti potreste starvene comodamente nei vostri uffici senza preoccuparvi di recarvi in agenzie magari distanti centinaia e centinaia di chilometri dalla vostra.

Tutt’al più dovete nominare una sessantina di procuratori di agenzia. Ma non vi allarmate però, perché possono essere scelti alla rinfusa tra amici, parenti e conoscenti della vostra città. Non essendo previsto alcun obbligo specifico per i suddetti procuratori né in termini di competenze in materia di intermediazione assicurativa né in termini di iscrizione ad alcuna delle sezioni del RUI, la scelta può tranquillamente ricadere sull’amico panettiere, sul meccanico di fiducia piuttosto che sul parrucchiere di vostra moglie (o di vostro marito !). L’importante è che i suddetti Procuratori di agenzia ci siano, esistano, e che all’occorrenza si possa sostenere “un loro impiego in quanto operanti esclusivamente all’interno dei locali dell’agenzia”. Si può fare. Lo ha detto l’IVASS.

Ad ogni modo, dopo l’esposto della Agents Consulting, pare che Intermediass srl abbia finalmente modificato l’informativa ed il modello 7b evidentemente in uso da oltre un decennio. Chissà quante volte negli auditing gli ispettori di Allianz Spa hanno contestato agli agenti l’assenza, la mancata e/o erronea compilazione dei modelli 7a e 7b e chissà quante volte la stessa IVASS ha sanzionato agenti di assicurazione per il medesimo motivo. Ad maiora.